Vasco Rossi, al Circo Massimo l'invettiva di tre minuti contro la guerra: "Fuck the war!"

Vasco Rossi nelle quasi tre ore di concerto al Circo Massimo di Roma non ha dimenticato il suo inno alla pace - perché "la guerra è contro l'umanità" - anche se a parlare sono soprattutto le sue canzoni. C'è la (purtroppo) attualissima 'Gli spari sopra', in solidarietà con chi sta soffrendo per una guerra che un senso non ce l'ha proprio, e 'Sballi ravvicinati del terzo tipo': alle sue spalle una gigantesca piovra tentacolare, metaforica. E sopra il rullare delle percussioni e le chitarre, Vasco per tre minuti urla "fanculo alla guerra!".

Video di Valeria Rusconi

Gli altri video di Spettacoli