Quirinale, Mastella: "Belloni al Colle? È come se un portiere volesse fare il centravanti"

"Ufficialmente sono perché il capo dei servizi segreti italiani diventi il capo del mondo. A dire il vero, avrei preferito che arrivasse qua con la veste di segretario della Farnesina, non come capo dei servizi segreti": così Clemente Mastella, lasciando Montecitorio, commenta la possibilità di eleggere al Quirinale Elisabetta Belloni. "Sarebbe giusto che continuasse a ricoprire il ruolo suo - continua l'ex Guardasigilli e attuale sindaco di Benevento - ma qui nessuno lo vuole giocare, come se il portiere volesse diventare centravanti. E vale anche per Draghi, essere a Palazzo Chigi è un incarico prestigioso".


di Luca Pellegrini


La diretta della quarta giornata di votazioni

 

Chi è l'ambasciatrice a capo del Dis che piace a molti in modo trasversale di Giuliano Foschini

 

Molinari: "Belloni formidabile interprete dell'interesse nazionale"

Gli altri video di Politica