PD, Cacciari: "Strategia di Zingaretti è evidente: costruire alternativa a Salvini con M5S"

 "Zingaretti è in una situazione di estrema difficoltà. Per andare un po' avanti nelle Europee è costretto a mettere insieme cocci e coccetti, e questo contraddice la sua strategia di fondo, che è evidente: tentare di costruire un'alternativa a Salvini, e con chi se non con i 5 stelle?", è il pensiero del filosofo Massimo Cacciari, che a Circo Massimo, su Radio Capital, parla della situazione dei possibili scenari futuri per il PD: "Se Zingaretti avrà un discreto risultato, dovrà porre le questioni in modo chiaro, aut aut: o procedere sulla strada di costruire un'alterantiva realistica, oppure quelli che continuano a ripetere che i 5 stelle sono fascisti come la Lega devono andarsene e fare un'altra cosa". Si era parlato di una sua candidatura alle Europee che, alla fine, non ci sarà: "Sono arrivate tutte le chiamate di questo mondo perché dessi una mano a intervenire e a parlare, ma nessuno mi ha chiesto di candidarmi, e mi pare logico viste le mie posizioni critiche", dice Cacciari, "Lo interpreto come segno di rispetto. Ma da un punto di vista di analisi politica dall'esterno è incredibile che un partito non vada in cerca delle persone che possono far prendere più voti".

 

Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Gli altri video di Politica