Serbia, Vucic annuncia l'annullamento dell'Europride: "O come si chiama quella cosa"

"La Pride Parade, o come si chiama quella cosa, prevista per settembre, sarà annullata o posticipata". Così il presidente della Serbia, Aleksandar Vucic, ha annunciato l'annullamento dell'Europride, in programma il 17 settembre prossimo a Belgrado. Parlando in diretta tv, Vucic ha citato in particolare le nuove tensioni in Kosovo e i problemi legati alla crisi energetica e alimentare. La manifestazione, ha osservato, si terrà in un altro periodo più favorevole. In apertura del suo intervento odierno, Vucic ha conferito il mandato per la formazione del nuovo governo alla premier uscente Ana Brnabic, lesbica dichiarata e primo esponente politico donna e omosessuale chiamata a guidare un governo in Serbia nel 2017. Nel 2020 Brnabic era stata riconfermata nell'incarico

Gli altri video di Mondo