Australia, la protesta durante il giuramento della senatrice indigena: "Sua Maestà colonizzatrice Elisabetta II"

Una parlamentare australiana indigena ha definito la Regina Elisabetta, che è formalmente Capo di Stato dell'Australia, come una "colonizzatrice". È successo lunedì primo agosto durante il giuramento al Senato australiano della deputata Lida Thorpe. Con il pugno alzato la senatrice ha detto: "Io, Lidia Thorpe, dichiaro e affermo con solennità e sincerità di essere fedele a sua maestà colonizzatrice, la regina Elisabetta II". La senatrice dei verdi, Lidia Thorpe è stata quindi interrotta dalla presidente Susan Lines che le ha chiesto di recitare il giuramento nella formula corretta. Dopo una pausa, Thorpe ha giurato in maniera formale ma ha continuato a tenere il pugno alzato in segno di protesta. Ancora oggi la costituzione australiana non fa alcun riferimento alle popolazione indigene. Da generazioni i leader delle minoranze dei nativi australiani lottano per veder riconosciuti le ingiustizie e le violenze causate dalla colonizzazione inglese dal Settecento in poi.

Gli altri video di Mondo