Trieste Science Fiction: quando il fantasy diventa virtuale

"Stormborn studio" si mette alla prova: il gruppo di giovani triestini appassionati di realtà virtuale, non nuovo al panorama locale, si presenta a Trieste Science Fiction, il festival della fantascienza in questi giorni protagonista nel capoluogo giuliano, con "Runes: The Forgotten Path". Si tratta di un’avventura fantasy da gustare con la realtà virtuale totalmente ideata e realizzata a Trieste.

Ma per vederlo Il titolo è un action/adventure che mescola narrazione, puzzle e azione con più di 5 ore di videogioco in uscita su Steam e Oculus store a metà novembre 2018. La sua principale meccanica consiste nel lanciare incantesimi disegnando le rune nell’aria grazie ai controller di movimento. In Runes giocherete nei panni di Leth, un potente mago che cerca di fuggire dall’Oblio, una prigione magica della mente. Lontani dal sentiero della verità e intrappolati per mano del tirannico ordine del Panopticon, dovrete affrontare un nuovo inizio. Grazie a potenti incantesimi e all’ingegno, dovrete sconfiggere misteriosi nemici, risolvere enigmi e raccogliere ricordi celati da voi stessi prima di soccombere all’Oblio. Video di Simone Modugno

Gli altri video di Cronaca locale