Trieste, il metal detective Gibba ospite a "Un mare di acheologia"

TRIESTE Un noto volto televisivo di Discovery + e DMAX, Paolo “Gibba Metal Detective ”Campanardi, è stato l'acclamato ospite di venerdì 24 settembre del Festival Archeo-storico "Un mare di archeologia" dove, nello stand di piazza Unità, ha incontrato gli alunni delle scuole cittadine e condiviso con loro le sue esperienze di ricerca sul campo: dall'utilizzo del metal detector alle interessanti scoperte di reperti della Grande guerra che finiscono poi nelle bachehe dei musei contribuendo a tramandare e rendere viva la storia. Ad accogliere i visitatori nel gazebo - nell'orario di apertura del villaggio di Trieste Next - sono i ragazzi dell'istituto Deledda-Fabiani, che illustrano al pubblico e ai loro coetanei il progetto fotografico su Cufter - fotografo triestino vissuto nel primo Novecento e di cui si possono ammirare in una mostra che rimarrà visitabile fino a domenica alcuni scatti digitalizzati - e li informeranno sulle modalità di partecipazione al relativo concorso, aperto a tutti. All'interno dello stand sono presenti anche un banchetto dell'indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio, dove si può vedere in funzione un laser scanner 3D, uno di Chimica dove alcuni allievi illustrano degli esperimenti riguardanti il colore e infine un banchetto che presenta oggetti anche di uso comune riguardanti i Longobardi.

Gli altri video di Cronaca locale