Trieste, gli antifascisti alzano la voce contro il comizio elettorale di CasaPound

Una protesta organizzata in 24ore. L'importante era esserci e manifestare il proprio dissenso. Così una cinquantina di antifascisti (forse accorsi in numero maggiore durante il corso del pomeriggio) si è presentata in piazza Unità, con megafono, striscioni e fumogeni, contro il comizio elettorale di CasaPound, organizzato in vista delle europee oggi nella sala Tergeste del Municipio, secondo l'iter ufficiale previsto dal Comune. A presidiare l'area, per evitare eventuali scontri, diversi poliziotti in assetto antisommossa. Fortunatamente non si sono registrati disordini. Video di Massimo Silvano L'articolo Le foto

Gli altri video di Cronaca locale