Sara e la sua cagnolina Angy sono campioni nazionali under 18 di agility dog: la gara

Tra il 2 e il 4 aprile, a Cattolica, Emilia Romagna, si sono svolte le annuali finali nazionali di Agility Dog, durante le quali Sara Gregorio e il suo cane Angy hanno visto il loro sogno realizzarsi: aggiudicarsi il titolo di campionesse nazionali under 18. L'agility dog è uno sport cinofilo che consiste in un percorso ad ostacoli nel quale il cane deve affrontarli nell'ordine previsto, possibilmente senza ricevere penalità e nel minor tempo possibile. In questa gara il conduttore deve seguire il cane comunicando con esso, dandogli dei comandi e accompagnandolo in tutto il percorso. È uno sport praticato da tutti, dai bambini agli anziani, ed esistono diverse categorie a seconda delle quali aumenta la difficoltà. Come per tutti gli sport, a fine stagione, solo i migliori hanno la possibilità di iscriversi alle finali nazionali per contendersi il titolo di campione nazionale. Nonostante la situazione abbia rimandato di parecchie settimane le annuali finali FIDASC e CSEN di Agility dog, uno sport sempre più in voga tra gli amici a 4 zampe, grazie all’organizzazione, le precauzioni e le restrizioni la gara si è svolta in totale sicurezza rispettando tutte le norme anticovid. In gara si sono sfidati 300 partecipanti, di cui 60 under 18, per contendersi il titolo di campione italiano assoluto e un posto nella squadra nazionale che parteciperà al prossimo campionato del mondo in Olanda. Ed è proprio in questa categoria, gli under 18, che Sara Gregorio e Angy hanno visto il loro sogno diventare realtà: diventare campionesse nazionali. Tutto ciò è stato reso possibile non solo grazie alla determinazione di Sara Gregorio, ma anche grazie alla sua allenatrice, Manuela Ghizzoni, e a tutta la squadra di “Agility Club La Bora” che non ha mai smesso di credere in Sara e che l’ha sempre sostenuta.

Gli altri video di Cronaca locale