Ribolliamo, un simbolo comune per i produttori di ribolla gialla a Oslavia

Un simbolo comune a sette produttori di ribolla gialla operanti ad Oslavia. Ciò per una promozione maggiore di tutto il territorio. Il simbolo è la sezione di un acino d’uva, in color arancione, che vuol invitare a non fermarsi alla buccia, e, quindi, alla superficie, ma ad approfondire, ad andare oltre. Martedì 13 ottobre il nuovo simbolo è stato presentato dai sette produttori: Martin Fiegl, Marko Primosic, Saša Radikon, Mateja Gravner, Stefano Bensa (per l’azienda La Castellada), Franco Sosol (Il Carpino), Katia Ceolin (per la cantina Dario Princic). Lo troveremo su un tappo o su un imballaggio, sull’etichetta o in calce ad una mail, sempre a significare che l’unione fa la forza: a notare l’acino arancione si potrà subito pensare che si tratta di un vino prodotto ad Oslavia. Alla presneta del sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna, i sette produttori ne hanno firmato una gigantografia per formalizzare l’accordo. Notizia di Alex Pessotto. Video di Pierluigi Bumbaca

Gli altri video di Cronaca locale