Oltre 150 persone in marcia a Dolina per ricordare le vittime dell'immigrazione

Una folla eterogenea, composta da più di 150 persone, accomunate dalla volontà di ricordare le vittime della strage del 3 ottobre 2013, quando nel mare di Lampedusa 368 migranti che stavano tentando di raggiungere le coste italiane annegarono, a causa dell’affondamento del barcone che li stava trasportando, è stata la protagonista della Marcia della solidarietà a San Dorligo della Valle. Una manifestazione promossa dal Comitato “3 Ottobre”, sorto proprio per onorare quanti perirono in quella tragedia e per sollecitare le istituzioni su un dramma che continua a perpetuarsi, che ha visto i partecipanti radunarsi davanti al cimitero di Dolina, per poi percorrere un tratto di quella che è ormai conosciuta come la “rotta balcanica”, cioè il percorso utilizzato da anni dai disperati provenienti dai Paesi in cui ci sono guerre e carestie per tentare di raggiungere l’Italia. L’iniziativa aveva anche un altro obiettivo: raccogliere in mezzo ai boschi che circondano San Dorligo della Valle tutto ciò che i migranti abbandonano, cioè vestiti, documenti, avanzi di cibi e bevande, effetti personali, scarpe. Il video è di Andrea Lasorte

Gli altri video di Cronaca locale