La visita-fiume di tre ore del Garante dei detenuti al Cpr di Gradisca

Un sopralluogo-fiume, durato oltre tre ore. E la volontà di costituirsi parte civile nel procedimento chiamato a fare luce sulla morte di Vakhtang Enukidze. Sono i risultati della visita del Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, Mauro Palma, al Cpr di Gradisca. Accompagnato dalla deputata Debora Serracchiani e dal sindaco della cittadina isontina Linda Tomasinsig, oltre che dai vertici di Prefettura e Questura, Palma ha percorso metro per metro la controversa struttura di trattenimento per i migranti, qui rappresentati in larga parte – secondo le informazioni raccolte nel corso della visita stessa – da persone provenienti dal circuito carcerario, o alle prese con gravi problemi psichici e di dipendenze. Palma ha parlato in privato, quasi singolarmente, con ospiti e operatori. Video di Pierluigi Bumbaca L'ARTICOLO

Gli altri video di Cronaca locale