Il tuffo nel canale di Ponterosso: così i serbi festeggiano l'Epifania

Il tuffo di una ventina di fedeli nelle acque del canale del Ponterosso. Così stamattina, la Comunità serbo-ortodossa di Trieste ha consluso la serie di eventi organizzati in occasione dell’Epifania che, per i credenti di fede ortodossa che seguono il calendario giuliano, cade sfasata di due settimane rispetto a quella che è stata celebrata da altre fedi lo scorso 6 gennaio. La giornata è iniziata con la divina liturgia, celebrata nella chiesa di San Spiridione da padre Rasko Radovic. Al termine, i fedeli sono usciti in processione. Padre Raskovic ha lanciato nelle acque del canale, seguendo così una secolare tradizione molto diffusa in Serbia e in altri Paesi dell’Est europeo, oltre che in Grecia, la croce di Cristo.I volontari si sono tuffati per andare a recuperarla, ingaggiando una piccola competizione, riportandola poi nelle mani di padre Raskovic. Video di Andrea Lasorte

Gli altri video di Cronaca locale