Il decalogo su cosa si potrà fare e cosa no dal 4 maggio

Dopo due mesi di "quarantena sentimentale", il decreto Conte riallaccia i rapporti fra congiunti: specificando che in questo caso il termine si riferisce a chiunque rientri nella sfera degli affetti stabili. A condizione, però, che vivano nella nostra regione di residenza. Ecco cosa altro si può fare e cosa resta vietato nella fase due, con il Dpcm del 26 aprile che entrerà in vigore dal 4 maggio ( a cura di Eleonora Giovinazzo)

Gli altri video di Cronaca locale