Gorizia, scuole in rivolta contro i manifesti neofascisti

Un centinaio di studenti delle scuole superiori del polo con lingua d'insegnamento slovena di via Puccini, a Gorizia, ha scelto questa mattina di disertare le lezioni per dar vita ad una manifestazione pacifica di protesta contro la provocazione subita per mano dei componenti della sezione cittadina di Blocco Studentesco, l'associazione emanazione di CasaPound, che nella notte tra giovedì e venerdì avevano affisso al muro di cinta del complesso scolastico cinque manifesti neofascisti con gli slogan "Devoti alla vittoria" e "Tamburo dell'avanguardia". Le foto L'articolo Video di Pierluigi Bumbaca

Gli altri video di Cronaca locale