Droni, bioaerosol e microscopi ottici: i nuovi laboratori hi-tech dell'ateneo di Trieste

Droni, bioaerosol e microscopi ottici, tra intelligenza artificiale, biotecnologia e fisica quantistica. Con i suoi quattro nuovi laboratori d’avanguardia, l’Università degli Studi di Trieste è pronta a volgere lo sguardo a un futuro sempre più tecnologico e ad assumere una posizione altamente competitiva nel campo della didattica e della ricerca. Il laboratorio “Droni”, in particolare, avrà per protagonisti piccoli velivoli a pilotaggio remoto e codificati secondo linguaggi di programmazione. Nel video di Andrea Lasorte, una dimostrazione durante la presentazione

Gli altri video di Cronaca locale