A Gorizia il concerto di Matthew Lee, il pianista che suona anche con i piedi

Suonare il pianoforte con le sole due mani a Matthew Lee, evidentemente, non bastava. Così, ha pensato di utilizzare anche gomiti e piedi. Ieri al teatro Verdi di Gorizia ne ha dato prova in “Swing around the Rock”. Di come suonava lo strumento, in ogni caso, i suoi insegnanti di conservatorio, non erano soddisfatti e la cosa, a ben pensare, non meraviglia. Il risultato è stato molto semplice: Matteo Orizi, questo il vero nome del pianista pesarese, classe 1982, dal conservatorio di Pesaro è stato espulso, quando era quasi alla fine. Il suo è un approccio alla tastiera totalmente differente da quello di chi pratica la musica classica. Perché il mondo di Matthew Lee è tutto racchiuso nel rock n’roll. Video di Pierluigi Bumbaca

Gli altri video di Cronaca locale