Monfalcone si ribella: "Manifesto e Avvenire in biblioteca"

Studenti, consiglieri d'opposizione, cittadini comuni: tante le voci contrarie alla scelta del sindaco di Monfalcone Anna Maria Cisint di bandire dalla biblioteca comunale i quotidiani Il Manifesto e l'Avvenire. Anche ora che hanno trovato posto, come promesso dal primo cittadino, nell'Ufficio relazioni con il pubblico del Municipio. "Quotidiani come l'Avvenire e il Manifesto - dice con fermezza una ragazza intervistata dalla nostra Elena Placitelli - servono per vedere con un taglio differente la realtà". Video di Katia Bonaventura LEGGI L'ARTICOLO 

Gli altri video di Verba volant: le videointerviste di Elena Placitelli