II controllori del bus tra bigliietti e scuse assurde

Dalla mamma che sta male al papà trasferito chissà dove per lavoro: i controllori della Trieste Trasporti raccontano le scuse più assurde inventate dai "portoghesi" per giustificare l'assenza del biglietto. Il tasso di evasione è stimato attorno al 10%, il danno per la società è di circa 2 milioni di euro all'anno. (Video di Simone Modugno)

Gli altri video di tstrasporti