La propaganda russa mostra il super-mortaio. E gli ucraini lo distruggono

Uno spaccato della battaglia in corso a Severodonetsk, la città sotto assedio nel Donbass. La propaganda russa ha mostrato in un servizio televisivo uno dei “super-mortai” usati per demolire i palazzi. Si tratta di un semovente Tulip, con un’arma da 240 millimetri: ogni proiettile pesa 130 chili, con testate esplosive o incendiare che hanno effetti terribili. Nel video si nota un edificio industriale, con le porte spalancate: per cercare di sfuggire ai droni, i russi sparano una serie di colpi poi si nascondono nella fabbrica. Ma gli ucraini hanno geolocalizzato l’edificio e organizzato una trappola. Prima lo hanno bersagliato con le cannonate. Il semovente allora è uscito dal rifugio e ha cambiato posizione, dirigendosi sotto alcuni alberi. I soldati di Mosca ignorano di essere spiati da un drone, che ha segnalato le coordinate alle batterie di Kiev: in pochi secondi viene distrutto. Severodonetsk è l’obiettivo della nuova offensiva russa: da tre giorni viene bombardata da cannoni, razzi e aerei. Nel capoluogo del Donbass ucraino prima della guerra vivevano centomila persone.

A cura di Gianluca Di Feo

Gli altri video di Guerra Russia Ucraina