Marsala, sequestrata l'azienda edile dell'imprenditore boss Lombardo

Si occupava delle attività illecite del suo clan, quello di Marsala, e curava la cassa assistenza per i familiari dei detenuti. L'imprenditore Michele Lombardo era anche un punto di riferimento importante per il latitante Antonino Rallo, al vertice della famiglia mafiosa di Marsala. Le indagini dei carabinieri del Ros e del comando provinciale di Trapani avevano già svelato i segreti del mandamento di Mazara del Vallo, facendo scattare pesanti condanne, adesso la sezione Misure di prevenzione di Trapani sequestra un'azienda di Lombardo. Passa allo Stato una società che opera nel settore dell'edilizia, si occupa di movimento terra: sigilli per 21 mezzi e diversi rapporti bancari. Il tesoretto sequestrato ha un valore di 500 mila euro.

Gli altri video di Cronaca