Fridays For Future, gli attivisti protestano davanti al Mit: "No a rifinanziamento della Tav"

Si sono dati appuntamento alle 8.30 al ministero dei Trasporti per protestare contro il rifinanziamento della Tav. Sono i giovani attivisti di Fridays for Future, scesi in piazza per porre l'attenzione sulla salvaguardia del clima e dell'ecosistema della Val Susa. "Siamo vicini agli attivisti No Tav e con questo presidio vogliamo manifestare loro la nostra vicinanza. Con i soldi della Tav si potrebbe finanziare la sanità in un periodo di emergenza come quello che stiamo vivendo", spiega Akira Genovese, esponente del movimento ricevuto da Conte durante gli Stati Generali.
 
Video di Cristina Pantaleoni

Gli altri video di Cronaca