Csm, Concita De Gregorio: "Meccanismo del potere sempre identico. Lotti ha violato legge morale, Zingaretti troppo morbido"

"Nella notte", il nuovo romanzo thriller di Concita De Gregorio uscito per Feltrinelli, racconta il gioco del potere dietro la mancata elezione di un presidente della Repubblica. Una conta di voti finita a svantaggio del designato anche per una lotta di fazioni interne al centrosinistra. E una "conta" sta al centro dell'inchiesta che coinvolge diversi membri del Csm: si incontravano con i politici dopo la mezzanotte per influenzare, tra l'altro,  la nomina del Procuratore capo di Roma. Meccanismi che De Gregorio ha visto perpetuarsi in trent'anni di cronache politiche. La giornalista e scrittrice conosce bene anche alcuni dei protagonisti dello scandalo Csm, compreso Luca Lotti, ex ministro renziano presente nelle notti romane alle cene con i magistrati. Ecco un estratto dell' incontro nel quale l'autrice ha presentato il suo libro in redazione a Repubblica.
 
Intervista di Giulia Santerini

Gli altri video di Cronaca