Coronavirus, Rezza: "Terza dose? C'è indecisione, probabilmente anziani e fragili dovranno farla"

"Sulla terza dose c'è indecisione, non ci sono ancora delle evidenze forti. Alcuni paesi hanno già deciso di farla, come Israele e Inghilterra". E' quanto ha detto Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di Prevenzione del Ministero della Salute, nel corso della conferenza stampa settimanale sull'andamento dell'epidemia da Sars-Cov-2 in Italia. "Nel giro di un mese - ha aggiunto Rezza - dovremo decidere se rivaccinare, chi e in quali tempi. Probabilmente le persone più fragili e più anziane dovranno effettuare un richiamo ma non abbiamo ancora deciso quando".

A cura di Francesco Giovannetti

Gli altri video di Cronaca